martedì 25 luglio 2017

Luca Bianchini " Io che Amo solo Te " - Recensione Libro

LUCA BIANCHINI

IO CHE AMO SOLO TE



 
 

Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/B00COCCOJ2/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=B00COCCOJ2&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=5501d463608308443d4f38e6cf2941b0">Io che amo solo te (Scrittori italiani e stranieri)</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=B00COCCOJ2" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />
 
 
Genere : Narrativa Moderna
Listino : € 16,00
Ebook : € 7,99
Editore : Mondadori
Data uscita : 30/04/2013
Pagine : 250
EAN : 9788804630463


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Descrizione :
 
Ninella ha 50 anni ed è la sarta più bella di Polignano, uno dei paesi più amati in Puglia. È una donna affascinante e dura, che ha un conto aperto con il passato e con il suo paese: molti anni prima non aveva potuto sposare Mimi Scagliusi - il re delle patate - perché suo fratello era stato arrestato per contrabbando e la famiglia di lui aveva fatto interrompere il fidanzamento. Ninella sposa così un salentino che non ama, fa due figlie, resta vedova e si chiude in casa a cucire. Ma il destino, dopo vent'anni, le offre una rivincita: Chiara, la sua primogenita, s'innamora proprio del figlio di don Mimi, Damiano, e i due decidono di sposarsi. Il matrimonio di Chiara e Damiano diventa così un matrimonio per interposta persona, perché la tensione (e l'attrazione) più grande è tra i loro genitori. Il tutto sotto gli occhi vigili della suocera, dei figli e del paese. In una tre giorni impregnata di preparativi, parenti, cibo e bomboniere, si svolgerà un matrimonio da favola, tra piccoli drammi, colpi di scena e un grande amore. Nella girandola dei protagonisti, spiccano la sorella della sposa, Nancy (Annunziata all'anagrafe), diciassettenne che deve perdere 5 chili e la verginità, e il fratello gay dello sposo, Orlando, che si presenta alle nozze con una "finta fidanzata" per salvare le apparenze.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
Ti resta impresso.
 
Prima di tutto devo dire grazie a mia mamma che mi ha fatto conoscere i libri di Luca Bianchini, e soprattutto che mi ha fornito i libri cartacei da potere leggere.  
A metà di questo libro ho scoperto che c'era anche un seguito, quindi urge fin da ora una nuova incursione nella libreria materna :)  
Ho adorato questa storia, devo dire che mi piace Bianchini perché ha un modo di scrivere che definirei " Terra Terra " ma in senso buono, perché le persone sembrano vere, possiamo essere noi o dei nostri conoscenti, e le vicende sono davvero realistiche, tanto che immedesimarsi sarà facilissimo.  
Questo libro nella sua semplicità ti resta impresso, infatti mi sono trovata spesso durante la giornata mentre facevo altro a pensare a cosa potrebbero fare i vari personaggi.  
Veniamo alla storia, ambientata in un piccolo paesino pugliese, Polignano.
Chiara e Damiano stanno per sposarsi, mancano pochi giorni e sono nel pieno dei preparativi, e già questo sarebbe un grande evento, ma c'è tutta una storia intorno a loro.  
Per primi i genitori, perché la madre di Chiara, Ninella, da giovane era fidanzata con il padre di Damiano, Don Mimì, ma i due si sono dovuti separare perché Mimì ora soprannominato " Il Re delle Patate " per i suoi terreni di patate che ne hanno fatta la ricchezza, già di buona famiglia fin da giovane non poteva sposare Ninella dopo lo scandalo che aveva coinvolto la sua famiglia.  
Ma il destino è beffardo, e dopo anni i due, che mai si sono dimenticati, stanno per riavvicinarsi visto che i loro figli stanno per sposarsi.
Lo scacco decisivo lo darà il fratello di Ninella, l'autore dello scandalo, che dopo tanto tempo torna a casa e riesce a spiegarsi, e per la donna è il momento giusto per prendersi la sua rivincita sulla famiglia e sul destino.  
Ma  negli anni i due sono andati avanti, Ninella ha due figlie, Chiara che abbiamo già conosciuto perché è la futura sposa, e Nancy, che ha due obiettivi prima del matrimonio della sorella, perdere peso e perdere la verginità, e vi assicuro che i suoi tentativi sono davvero divertenti.  
Dall'altra parte abbiamo Don Mimì, che dopo essersi sposato con la "First Lady" ha avuto due figli, Damiano il  maggiore che sta per sposarsi, e poi Orlando che gli da un bel daffare.
Orlando è chiaramente omosessuale e tutti lo sanno o lo sospettano ma nessuno lo dice, e lui per salvare le apparenze in famiglia in un giorno così importante decide di accordarsi con la sua amica Daniela per presentarla come fidanzata di facciata e salvare le apparenze. Peccato che anche si capisce subito che i due non sono affiatati, e certo non aiuta a reggere loro il gioco il fatto che proprio al matrimonio tra gli invitati ci sia l'innominato, l'amante segreto di Orlando, che gli fa perdere la testa e la ragione.
Ci sono davvero tutti gli ingredienti per un matrimonio assai stressante, ma di certo non monotono, e tra paesani che chiacchierano e parenti che incedono, Ninella avrà il suo bel daffare per mantenere i nervi saldi e fare si che il sogno del matrimonio perfetto che la figlia Chiara sogna possa trasformarsi in realtà.  
Ho adorato questo racconto, colorato, emozionante, realistico e con battute in dialetto che fanno sembrare i personaggi ancora più reali. 
Le ambientazioni sono descritte tanto bene che mi sembra di avere visitato Polignano, ovviamente nei giorni in cui soffia forte il Maestrale.  
Tutti i personaggi hanno un loro carattere e stile ben definito, ed anche quelli che sono solo menzionati oppure hanno ruoli secondari sono resi reali dal fatto che siano "inglesizzati", come farebbe un vero piccolo paesino, come la parrucchiera Lucia Coiffeur, il fotografo Vito Photographer e l'intrattenitore Giancarlo Showman.  
Ho apprezzato davvero tutto di questo libro, che consiglio a tutti voi, ed io ora non vedo l'ora di tuffarmi nella lettura del continuo di questo straordinario romanzo, sperando che sia all'altezza delle mie aspettative.  
Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
 

giovedì 20 luglio 2017

Video Review : Fondotinta Pure Light Yves Rocher

Nuova Video Review :

 Fondotinta Pure Light Yves Rocher   







Guarda qui il video : 






Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate. 

Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :) 

martedì 18 luglio 2017

Elisabetta Lugli " La Libreria degli Amori Impossibili " - Recensione Libro

ELISABETTA LUGLI


LA LIBRERIA DEGLI
AMORI IMPOSSIBILI





Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/B06Y1L6WSK/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=B06Y1L6WSK&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=9203e4d6ce233c3c4d8765bd14b5343d">La libreria degli amori impossibili</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=B06Y1L6WSK" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />
 

Genere : Narrativa Rosa
Listino : € 9,90
Ebook : € 4,99
Editore : Newton Compton
Data uscita : 18/05/2017
Pagine : 248
EAN : 9788822704078






 




 
 
 
 
 
 
 
 
Descrizione :
 
Anna vive a Torino e lavora alla Stella Polare, una libreria che offre ai suoi lettori una scelta di libri ricercati e raffinati. Quel posto le piace, nonostante stranezze di Adele, la ricca proprietaria dal carattere brusco, a volte ostile. La vita di Anna si divide tra una stramba famiglia, amiche particolarissime che però portano buonumore nelle sue giornate e la storia con Edoardo, che non è mai davvero decollata. La sua routine s'interrompe quando, una mattina, legge sul giornale locale che Claudia, la sua migliore amica ai tempi dell'università, ha avuto un incidente. Combattuta sul da farsi, decide alla fine di andare a trovarla in ospedale, non sospettando che quella visita cambierà la sua vita... Luca, il ragazzo con cui stava anni prima e che è rimasto nel suo cuore, non l'ha mai tradita. E Claudia che glielo ha fatto credere. Le sue decisioni sono state quindi un errore? Come sarebbero andate le cose con Luca, se non lo avesse lasciato? Anna torna in libreria letteralmente sconvolta. Ma non sa che il destino sta per giocarle un altro scherzo. Luca, proprio quel giorno, entra alla Stella Polare...
 
 
 
 
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
 
 
Ma....
 
 
Chi mi segue da un po' di tempo sa che non posso resistere se nel titolo di un libro compare la parola "libreria" oppure "libro".
 
Questo racconto, nonostante abbia tutti i presupposti, non mi ha preso più di tanto, eppure la trama è carina e piacevole.
 
Siamo a Torino, dove la nostra protagonista, Anna, lavora alla libreria Stella Polare.
 
La vita di Anna sembra tranquilla, come tutte le altre, lavoro, casa e fidanzato, ma un giorno legge sul giornale che la sua amica dei tempi della scuola ha avuto un incidente e decide di andarla a trovare, nonostante non la veda da anni.
 
La visita all'ospedale mette in moto una serie di eventi, perché scoprirà che il suo primo e grande amore Luca non l'aveva tradita come invece l'amica le aveva fatto credere, e giusto poco dopo nella vita di Anna si riaffaccia Luca.
 
I due hanno avuto le loro vite separati, ma sembra che l'alchimia tra di loro non si sia mai assopita, e Anna si ritrova a capire che il suo fidanzato attuale, Edo, non è affatto l'uomo della sua vita.
 
Lei vuole Luca, ma sono passati tanti anni e nonostante i due stiano bene assieme Anna sa che deve lasciare andare il passato.
 
Nel mentre la proprietaria della libreria scompare in circostanze misteriose, lasciando in eredità la libreria ad Anna, e lei che ha sempre amato quel posto si butta completamente nel lavoro, coinvolgendo anche la sua amica Giulia.
 
Anna non ha tempo nemmeno per respirare con tutti i progetti che vuole realizzare per rilanciare la libreria, ma Luca è sempre nei suoi pensieri.
 
Sullo sfondo c'è il gruppo delle amiche di Anna, le Cougar, che ho trovato adorabili per come sono descritte, ed anche la madre della nostra amica ha un suo perché. Nanà infatti è una donna particolare e molto "fuori dagli schemi" che ho adorato per il suo modo di fare ma anche per la sua acuta intelligenza.
 
Tutto il racconto è scritto bene e seguire le vicende è facile e piacevole, ma non mi è scattata quella scintilla che me lo ha fatto apprezzare appieno perché non mi sono trovata coinvolta. E' come se avessi letto della vita di qualcuno senza trarne emozioni, forse perché tutta quanta la narrazione è si in chiave moderna ed attuale, ma talmente sopra le righe che è davvero impossibile che tutto questo possa capitare ad una sola persona. Insomma non mi ha coinvolto.
 
Però, e c'è un però, l'emozione più grande me l'ha data il paragrafo finale ... ed ovviamente non ve lo svelo, ma sono sicura che non lascerà nessuno di voi indifferente.
 
Il destino l'ha fatta da padrone per tutto il libro, ma sembra un destino molto calcato, troppo fuori dalla realtà.
 
Detto questo consiglio di leggerlo senza troppe pretese, magari in momento di relax all'ombra oppure in spiaggia visto il periodo estivo, e chissà che la storia non vi riservi piacevoli scoperte.
 
Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
 
 
 

giovedì 13 luglio 2017

Video Review : FLOP Giugno 2017

Nuova Video Review :




FLOP GIUGNO 2017







In questo video parliamo di :


Cien Nature Contorno Occhi al Melograno

Bottega Verde Collagene Code Crema Viso Giorno









Guarda qui il video :
 
 
 
 
 

Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate.
Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :)

martedì 11 luglio 2017

Melissa Hill " L' Albergo sulla Baia di Mulberry " - Recensione Libro

MELISSA HILL

L' ALBERGO
SULLA BAIA DI MULBERRY


 
 

Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/8817093637/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=8817093637&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=f6f9040610dccec5c46507adefdf1d5f">L'albergo sulla baia di Mulberry</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=8817093637" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />

Genere : Narrativa Rosa
Listino : € 19,00
Ebook : € 9,99
Editore : Rizzoli
Data uscita : 09/03/2017
Pagine : 383










Descrizione :

Il Mulberry Hotel, sulla costa irlandese, era il cuore pulsante della cittadina di Mulberry Bay. Per anni è stata la famiglia Harte a gestirlo, e lì sono cresciute Eleanor, che ora vive a Londra, e Penny, che invece non se ne è mai andata. Sarà una tragedia famigliare a riportare Eleanor a casa, e quando capisce che l’albergo sta andando a rotoli, dovrà affrontare la reazione di Ned, il padre: non vuole abbandonare anche quel pezzo di storia, così come già ha dovuto rinunciare in passato alla sua collezione di vinili dei Beatles. E' per questo che Elle e Penny iniziano a darsi da fare per riportare a nuova vita quel luogo così amato. E per sanare le fratture che attraversano la famiglia Harte.



 
 
 
MIA RECENSIONE :

Coinvolgente.
 
Ho letto questo libro dopo avere attinto alla libreria di mia mamma, ma comunque conoscevo già l'autrice ed ho sempre apprezzato i suoi romanzi.
 
La storia è molto carina, dove il protagonista indiscusso è un grande albergo che sorge sulla baia di Mulberry.
 
L'albergo è li da generazioni e generazioni, e da sempre tutti i cittadini del paese hanno ricordi piacevoli legati a lui, come feste di matrimonio, battesimi, anniversari ed anche semplici ricorrenze felici, ma dopo tanti anni l'albergo ha perso il suo splendore.
 
Qui incontriamo Elle e Penny, che sono nate ed hanno sempre vissute nell'albergo che ora è di proprietà dei genitori, e del posto hanno solo ricordi felici.

Le due sorelle sono diverse tra di loro, e mentre Elle decide di intraprendere la carriera di architetto a Londra Penny rimane in paese ad aiutare i genitori nella conduzione dell'attività.
 
Tutto sembra andare per la sua strada, ma Elle riceve una chiamata, la madre Anna è morta e deve tornare a Mulberry.
 
Qui si scopre che negli ultimi anni l'albergo non era un'attività ma un vero e proprio debito, ma anche se cade letteralmente a pezzi è sempre stata la vita di Anna e contro ogni possibilità si potrebbe pensare di farlo tornare al suo antico splendore, ma la cosa chiede soldi ed il nuovo titolare della banca sembra essere un osso duro. Certo non ha fatto i conti con i cittadini di Mulberry.
 
Elle ci prova con tutte le sue forze a farsi venire delle idee, aiutata dalla sorella Penny, la sognatrice delle due, che però non ha mai spiccato il volo ed è sempre stata nella sicura cittadina, ed il padre Ned, taciturno e chiuso in se stesso, che si è sempre espresso con i testi delle canzoni dei suoi amati Beatles, e dopo la scomparsa della moglie si chiude ancora di più.
 
Le ragazze trovano dei validi alleati in Colin, uno scrittore inglese unico cliente dell'albergo, e Rob, che fortunatamente ha una ditta edile e gran parte dei lavori se li sobbarca lui, ma Rob è una presenza particolare, perché nonostante sia l'ex ragazzo di Elle lui è ancora innamorato di lei dopo tutto questo tempo, e si è avvicinato alla famiglia nonostante la sua mancanza fino a diventare come un figlio aggiunto.
 
Rob lavora sodo, lo deve ad Anna per averlo accolto come un figlio, ma nel mentre Penny sistemando le cose della madre trova i suoi diari e durante la lettura scopre che il padre, a fronte della sua nascita improvvisa, ha venduto la sua preziosa collezione dei dischi dei Beatles per fare fronte alle spese, e Penny decide che, se l'albergo non si può recuperare, almeno deve provare a rintracciare tutti i dischi della collezione, anche se l'impresa sembra davvero difficile.

Per fortuna ad aiutarla c'è Colin, che è sempre più vicino alla ragazza.
 
Se Penny sul fronte sentimentale sembra essere felice, lo stesso non si può dire di Elle, che nonostante gli anni passati appena si ritrova nella stessa stanza con Rob capisce che non lo ha mai dimenticato, ma ormai è troppo tardi perché i fraintendimenti sono stati davvero tanti.
 
Un ultimo disperato tentativo di salvare l'albergo viene anche dagli abitanti di Mulberry, tutti affezionati chi all'albergo e chi ad Anna, ma forse è troppo tardi, sia per l'albergo sia per la collezione di dischi dei Beatles.
 
Trovo che questo racconto sia scritto molto bene, chiaro e coinvolgente. Tutti i personaggi sono descritti con una loro personalità e carattere ben definito ed anche le ambientazioni sono molto dettagliate.
 
Sarà facile ritrovarsi immersi nell'ambiente dell'albergo con Elle e Penny, ed in sottofondo si sentiranno le canzoni dei Beatles, la giusta colonna sonora di tutta la lettura.
 
Consiglio questo libro perché l'ho trovato gradevole e coinvolgente, nulla di troppo pesante che si può tranquillamente leggere nel periodo estivo come in ogni altro periodo dell'anno per passare qualche ora nella baia di Mulberry.
 
Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura e vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
 
 
 

 

giovedì 6 luglio 2017

Video Review : TOP Giugno 2017

Nuova Video Review :



TOP GIUGNO 2017





In questo video parliamo di :







 
 
 



 
 
 
 
 
Guarda qui il video :
 
 
 
 

Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate.
Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :)

martedì 4 luglio 2017

John Niven " Le Solite Sospette " - Recensione Libro

JOHN NIVEN

LE SOLITE SOSPETTE

 
 
 


Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/B01IUMK60S/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=B01IUMK60S&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=66d8b0761615d03525404d5cc60498b7">Le solite sospette (Einaudi. Stile libero big)</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=B01IUMK60S" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />

Genere : Narrativa Straniera
Editore : Einaudi
Anno edizione : 23/08/2016
Pagine : 346
Prezzo Listino : € 18,50
Ebook : € 9,99
EAN : 9788806230548






 
 
 
 
 
 
 
Descrizione :
 
Quando Susan - a causa dei vizi nascosti del marito - si ritrova vedova e con la casa pignorata, insieme ad alcune amiche decide di compiere una rapina. Contro ogni probabilità, il colpo va a buon fine, e alle "cattive ragazze" non resta che raggiungere la Costa Azzurra, riciclare il denaro e sparire. Nulla che possa spaventarle, dopo tutto hanno piu di un motivo per riuscire nella loro impresa: andare in crociera e fuggire il brodino dell'ospizio.
 
 
 
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
 
Divertente !
 
Non avevo mai letto nulla di questo autore ma sono rimasta attratta dalla trama.

Il libro è carino e divertente, scritto in modo delizioso e sarcastico, perfetto per la stagione estiva da leggere sul balcone o magari meglio ancora in spiaggia, per passare una qualche ora di divertimento.
 
La trama è abbastanza semplice, troviamo tre protagoniste attempate che vogliono rimettere in gioco il loro futuro, chi per un motivo chi per l'altro.
 
Prima di tutto Susan, che alla morte del marito in circostante a dire poco tragicomiche scopre che lui ha accumulato un sacco di debiti e che la banca minaccia di prenderle la casa.
 
Susan per vendicarsi, amareggiata dall'avere scoperto la verità sul marito e per essere considerata una nullità dal direttore della banca, decide di riprendersi la sua rivincita progettando di rapinare proprio quella banca.
 
Con lei ci saranno le sue amiche si sempre, Julie che dopo anni e anni di attività andate in fallimento si ritrova a fare le pulizie in una casa di riposo, e Jill, che ha bisogno di soldi per fare operare il nipotino, il cui destino sarebbe altrimenti segnato.
 
All'insolita banda si unisce Ethel, un'anziana signora in carrozzina che Julie ha conosciuto alla casa di riposo, e nonostante l'età questo è il personaggio più vispo della banda, anche se dalla parlantina grezza per una signora della sua età.

 Vi assicuro che con Ethel nella banda le risate sono assicurate.
 
Dopo la rapina il più è riuscire a scappare con i soldi, anche perché alle calcagna hanno due poliziotti di tutto rispetto, Wesley e Boscombe.

Il primo è un poliziotto serio che prende sul serio il suo lavoro, mentre Boscombe è un vero pasticcione e prende sul personale l'affronto di essersi fatto sfuggire la banda dopo la rapina, mettendosi sulle loro tracce fino in Francia.

Seguite le vicende di questi due poliziotti perché vi assicuro che le risate sono assicurate.
 
Durante la loro fuga le intrepide signore incontrano Vanessa, una ragazza decisa a fare la ballerina nel periodo estivo per pagarsi gli studi, e le donne la prenderanno con loro. La ragazza si dimostra essere non solo una valida spalla ma aiuta le fuggitive senza pretendere nulla in cambio.
 
Ci saranno personaggi che faranno la loro comparsa e che sono davvero esilaranti, mentre altri saranno i cattivi di turno, ma vi assicuro che tutti loro non si faranno dimenticare.
 
Trovo che questa storia sia scritta davvero bene, è fresca e frizzante per passare qualche ora di leggerezza e divertimento. Ammetto che mi sono trovata più volte a sghignazzare durante la lettura tanto che mi ero davvero appassionata all'avventura delle protagoniste.
 
Un libro che sicuramente vi consiglio di leggere.
 
Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
 

giovedì 29 giugno 2017

Video Review : Cristalli Liquidi Splend'Or ( Hair Serum )

Nuova Video Review :

Cristalli Liquidi Splend'Or ( Hair Serum )  












 Guarda qui il video :





Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate.

Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :)

martedì 27 giugno 2017

Rebecca Raisin " La Piccola Libreria sulla Senna " - Recensione Libro


REBECCA RAISIN

LA PICCOLA LIBRERIA SULLA SENNA




Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/8856658046/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=8856658046&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=0b140895e5fb68df4b2413a3f0235046">La piccola libreria sulla Senna</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=8856658046" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />

Genere : Narrativa Moderna
Listino : € 19,50
Ebook : € 9,99
Editore : Piemme
Data uscita : 18/04/2017
Pagine : 312
EAN : 9788856658040






 
 
 
 
 
 
Descrizione :
 
Sarah vive in una piccola cittadina del Connecticut, dove gestisce faticosamente una piccola libreria chiamata “La libreria dietro l’angolo” e la sempre meno felice relazione a distanza con un fidanzato reporter che non c’è quasi mai. Sophie vive a Parigi; ha una piccola, deliziosa libreria chiamata “C’era una volta”, ed è appena stata mollata dal suo fidanzato. Quando Sarah e Sophie si incontrano su un blog di libraie, nasce un’amicizia, e con l’amicizia un’idea: scambiarsi le case, e le librerie, per sei mesi. Un’opportunità irresistibile per Sarah, quella di volare a Parigi e vivere sei mesi nella capitale del romanticismo, della moda, e dei croissant. E così, nella nuova, magica città che la accoglie con i suoi colorati quartieri, le stradine e i ristoranti, lavorando con passione tutta nuova nella piccola libreria di Sophie con i suoi strambi e teneri clienti, Sarah comincerà a dimenticare i problemi che ha lasciato a casa, il fidanzato sempre più lontano, e la libreria sempre più in difficoltà… Di fronte a tutte le possibilità che le si aprono davanti, riuscirà Sarah a tornare a vedere… la vie en rose?
 
 
 
 
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
 
Frizzante.
 
Chi mi conosce sa che sono irrimediabilmente attratta da libri che parlano di librerie.

Questo libro mi è piaciuto tanto. ed anche se l'ho scelto senza leggere la trama ne sono rimasta piacevolmente sorpresa.
 
La storia è leggera e carina, si legge facilmente e piacevolmente e lo trovo adatto come lettura estiva, leggera e piacevole per evadere un paio di ore dalla quotidianità.
 
La protagonista è Sarah, una libraia di un piccolo paesino nel Connecticut, dove i libri sono i suoi migliori amici ed i suoi compagni di vita, oltre alle sue amiche di sempre ed al fidanzato Ridge, che però non vede quasi mai perché lui fa il reporter free lance ed è sempre in giro per il mondo.
 
Nella vita di Sarah non succede mai niente di nuovo, ma un giorno riceve una proposta da una sua amica libraia, fare uno scambio di librerie perché lei, Sophie, si deve staccare per un po' dalla sua vita Parigina.
 
Sarah si ritrova ad accettare la proposta, e così ecco che inizia il suo viaggio a Parigi, lei, che in vita sua non aveva mai viaggiato.
 
Si ritrova ben presto in una realtà completamente diversa da quella cui era abituata, dove la libreria è si bellissima ma molto impegnativa, dove non puoi chiacchierare con i clienti ma servirli ed anche velocemente, e molto presto Sarah capisce che questo lavoro la risucchierà completamente se gliene si dà la possibilità.
 
Sarah si innamora di Parigi e della sua vita, ma il tempo per visitarla è davvero poco perché è sempre al lavoro in libreria, dove i dipendenti non le danno vita facile tra i collaboratori occasionali che si presentano quando vogliono loro e Beatrice, che sembra fare di tutto per metterle i bastoni tra le ruote e sminuirla.
 
Per fortuna ha dalla sua parte Tj ed Ocèane, due dipendenti della libreria che sono veri amici e non solo la sostengono quando le cose in libreria non vanno bene, ma l'aiutano a non arrendersi ed a scoprire la vera Parigi.
 
Sarah sembra mollare il colpo quando scopre che la libreria che si è impegnata a gestire sta perdendo clienti e fatturato, ma non solo, ci sono sempre degli ammanchi in cassa e non riesce a capacitarsi del fatto che il ladro agisca sotto il suo naso.
 
Il fidanzato Ridge poi è sempre più distante, non riescono mai a parlarsi e lei sente davvero la sua mancanza, perché la passione per il giornalismo è una cosa che può capire, ma non di essere sempre messa in secondo piano.
 
Ad aiutarla e soprattutto a risollevarle il morale ci pensano i suoi nuovi amici oltre che a Luiz, un famoso scrittore che per caso fortuito si scopre essere non solo un uomo alla mano ma anche un affezionato frequentatore della libreria.
 
Piano piano Sarah inizierà a conoscere la vera Parigi, quella fatta dai veri parigini e non per i turisti, e resterà rapita da tanta bellezza.

Ma Parigi è magica, e senza volerlo ti cambia e ti trasforma, e Sarah dovrà adattarsi alla nuova se stessa ed alla sua nuova vita.
 
Sarah si dovrà dare da fare per non fare fallire la libreria dell'amica, ma anche per capire a che punto della storia sono lei e Ridge e se il rapporto si può salvare.

Ci si mettono poi anche Beatrice con il suo carattere che si capisce nascondere qualcosa, e lo scrittore Luiz, che è un ottimo amico ma tutti i suoi racconti rosa finiscono sempre senza il lieto fine e Sarah capisce che questo è dovuto al fatto che lui non ha avuto un amore a lieto fine, ma lei vuole saperne di più senza calpestare i sentimenti del nuovo amico.
 
Trovo che questo romanzo sia molto carino, scritto bene, dai toni frizzanti e mai banale. Tutti i personaggi hanno un loro carattere ben definito ed è facile immaginarseli. Le ambientazioni sono deliziose e raccontate dettagliatamente nei particolari, tanto che sarà impossibile non perdersi nelle stradine e nei negozietti di Parigi assieme alla protagonista.
 
Auguro a tutti voi una buona lettura, e come sempre vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.
 

giovedì 22 giugno 2017

Video Review : Correttore Essence Get Picture Ready!

Nuova Video Review :

Correttore Essence Get Picture Ready!






Guarda qui il video : 




Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate. 

Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :)