giovedì 28 maggio 2020

Video Review : BLUSH COLORFUL SEPHORA COLLECTION | Liz Matutteame

Nuova Video Review :


BLUSH COLORFUL SEPHORA COLLECTION 









Guarda qui il video : 




Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate. 

Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :) 

Pacchi Belli : BREF BLU ACTIV+

Capisci di stare " maturando " 😉 quando saltelli felice mentre spacchetti prodotti per la casa 😂

Uso le tavolette per il WC da sempre ma ammetto di non avere mai provato 
le Blue Activ+ della BREF , quindi sono felicissima di metterle subito alla prova 😉

Vi anticipo fin da ora che il profumo é spaziale 😉


martedì 26 maggio 2020

Mariolina Venezia " Come Piante tra i Sassi " - Recensione Libro




MARIOLINA VENEZIA



COME PIANTE TRA I SASSI



IMMA TATARANNI 
E LA STORIA SEPOLTA





♥♥♥♥♡





Dati Generali Libro : 

Genere : Thriller e Gialli
Listino : € 12,00
Ebook : € 7,99
Editore : Einaudi
Data uscita : 23/10/2018
Pagine : 240





Descrizione :

Nella quiete sorniona di un sabato mattina, mentre Matera si prepara al rituale dello struscio pomeridiano, una telefonata raggiunge la PM Imma Tataranni: “Pensò immediatamente a Valentina, che doveva essere appena uscita da scuola e in quei giorni stava piantando una grana. Invece le dissero che avevano ucciso un ragazzo, a Nova Siri”. Il viaggio di una madre alla scoperta del mistero più insondabile: chi sono i nostri figli, cosa vogliono, che possibilità hanno oggi? Fra un marito che la ama, una suocera che la odia e una madre anziana, con il bellissimo appuntato Calogiuri sempre al suo fianco, Imma combatte il malcostume e il malaffare, vestita in completini leopardati, in una Basilicata dai paesaggi struggenti.




MIA RECENSIONE : 


Mi sono imbattuta casualmente in questo libro e fin da subito ho adorato il personaggio di Imma Tataranni.

Sostituto procuratore di Matera, nella difficile terra della Basilicata, Imma Tataranni non si dà per vinta, e dove l'altezza non arriva, dal suo metro e poco più, svetta grazie al tacco 12 ed una tenacia che la rende antipatica a tutti.

In procura Imma segue le mosse di un'impiegata dell'amministrazione, nonché moglie del prefetto, per coglierla nel momento in cui si assenta come di consueto durante l'orario di lavoro, ma viene interrotta da una telefonata. Hanno ritrovato il cadavere di un giovane ragazzo.

Con il fidato appuntato Calogiuri, coppia perfetta per ogni indagine, si recano sul posto e fin da subito Imma capisce che c'è qualcosa che non quadra. Il ragazzo viene rinvenuto nei pressi di casa, vestito di tutto punto con abiti firmati dalla testa ai piedi, ma figlio di un proprietario terriero pieno di debiti, quei vestiti come ha fatto a permetterseli?

Imma parte a testa bassa, ci sono tante persone da sentire e tanti fatti da mettere in riga, persone che non vogliono parlare ed altre che sono fin troppo loquaci.
Non ha un attimo di pace nemmeno con la figlia Valentina, che nell'età adolescenziale si ribella alle sue decisioni, la madre malata con la badante che se ne vuole andare, ed i suoceri che non la vedono di buon occhio ed avrebbero preferito qualunque moglie piuttosto che lei per il loro figlio.

Ma Imma fin da ragazza ha sempre dovuto fare i conti con la cattiveria, e va avanti nella sua indagine, dotata di tante capacità che le vengono dall'esperienza, ma anche da una determinazione ed umorismo tagliente a dir poco esasperanti.
Continua ad interrogare personaggi che non vogliono parlare, ma non molla, e trae le sue conclusioni cercando di leggere tra le righe e mettere a fuoco i dati.


Scavando arriva a quello che si è sempre saputo, c'è gente potente in ballo, persone che hanno la capacità di farla rimuovere dalle indagini quando disturba troppo.
Ma Imma non si arrende, lascia l'indagine ma continua a cercare, ed arriva inaspettatamente ad una verità che non si sarebbe mai aspettata.

C'è tanto di romanzato in questo libro, ma le situazioni ed i fatti sono reali, ne sentiamo parlare ai telegiornali, ed ora l'autrice non fa altro che ricordarci cosa succede in una terra come la Basilicata.

La storia è avvincente, si viene risucchiati all'interno dell'indagine e si arriva a capire un personaggio difficile come Imma Tataranni, che sta sulle scatole a tanti dei suoi colleghi, ma che non molla mai.

Tutta la narrazione segue un filo logico facile da seguire, con personaggi, ambientazioni e situazioni raccontate molto bene e nei dettagli, in modo da poterle immaginare facilmente.

Anche la vita privata dei personaggi corrisponde a situazioni in cui tutti noi possiamo imbatterci o vivere, romanzati ma con il giusto grado di realtà che ci farà immedesimare nei personaggi o comprendere la situazione.

Un libro con un finale che non mi sarei aspettata, per niente scontato, e forse non è quello che si voleva ma difficilmente le cose vanno come si vuole.

Ho scoperto l'autrice ed il personaggio di Imma Tataranni per caso, ma vi anticipo subito che andò presto alla ricerca degli altri libri con la protagonista,  perché sono davvero curiosa di conoscerla meglio.


Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa. 

lunedì 25 maggio 2020

HAUL WISH MISTO CARTOPAZZO ^_^ | Liz Matutteame

Ciao a Tutte !

Oggi vi mostro le mie spese pazze da WISH 
a tema Beauty e CARTOPAZZIA :) 




Se vuoi acquistare su WISH scarica l'app e inserisci il mio codice : MBNCSLP
Ricevi fino al 50% sul tuo primo ordine :) 

Guarda qui il video :



Spero di avervi tenuto un po' di compagnia, e mi raccomando, occhio alle promozioni ;) 



domenica 24 maggio 2020

Il cielo dopo la quarantena ... 💕

Di una cosa sono certa, un cielo così pulito non lo vedevo da tempo 😍

Chissà se avremo imparato almeno qualcosa, a rallentare ogni tanto, 
stare in silenzio e guardare in alto 💕






sabato 23 maggio 2020

Makeup Summer Perfetto con i MUST HAVE Sephora ♥

Entriamo completamente nel mood estivo per quanto riguarda il makeup , 
con i Must Have selezionati da Sephora.




Troviamo il mitico CHOCOLATE SOLEIL di TOO FACED , un bronzer che profuma davvero di cioccolato.

Continuiamo con HOOLA , il bronzer di BENEFIT che si adatta davvero a tutte le carnagioni .

Finiamo poi con un prodotto che mi ha davvero stupito, la cipria HYDRA - MIST di BECCA .
Si tratta di una cipria in polvere libera realizzata per il 50% da acqua, e ragazze dovete assolutamente provare la texture, anche solo in negozio, per capire di cosa parlo. Durante l'applicazione lascia un effetto Freschezza che mi ha davvero sorpreso, riuscendo comunque a combattere le lucidità del viso.

Sono curiosa di sapere quali sono i vostri prodotti makeup preferiti 
con l'arrivo della stagione calda 😉

Ringrazio Sephora Italia per la selezione cosmetica

giovedì 21 maggio 2020

FIRST IMPRESSION DI TANTI PRODOTTI PER LA CURA DEL VISO | Liz Matutteame

Nuova Video Review :


FIRST IMPRESSION DI TANTI PRODOTTI 
PER LA CURA DEL VISO 




In questo video parliamo di :

Origins Ginzing Crema energizzante ultra idratante

Bottega Verde Linfa di vite trattamento giorno e notte

Clinique ID Moisturizing lotion + antifatica

Diego dalla Palma Oh My Lift! Crema antietà levigante

Yves Saint Laurent Pure Shots Y Shape Siero Rassodante

Bottega Verde Collagen Supreme


Guarda qui il video : 




Fatemi sapere se avete provato alcuni di questi prodotti e come vi siete trovate. 

Se ti è piaciuto il mio video mettimi un Like ed iscriviti al mio canale per non perdere le prossime recensioni :) 

#InMyGarden : Camomilla ... In Cassetta 😂

Non era previsto, ma la camomilla ha deciso di crescere in cassetta 😂







martedì 19 maggio 2020

Cinzia Giorgio " La Piccola Libreria di Venezia " - Recensione Libro


CINZIA GIORGIO

LA PICCOLA LIBRERIA
DI VENEZIA


♥♥♥♥♡




Dati Generali Libro :

Genere : Narrativa Moderna
Listino : € 10,00
Ebook : € 2,99
Data uscita : 19/10/2017
Pagine : 352










Descrizione :



Margherita ha un dono: sa consigliare a ogni persona il libro giusto. È così che, delusa per la fine della sua storia d'amore, lascia Parigi e torna a Venezia con l'intenzione di aprire una libreria nella bottega d'antiquariato appartenuta al padre. Poco prima dell'inizio dei lavori di ristrutturazione, rovistando tra vecchie carte, Margherita trova, incastrata in fondo a un cassetto, una foto che ritrae una giovane donna. «Per Anselmo, il mio grande amore», recita la dedica sul retro, che riporta anche data e luogo: aprile 1945, Borgo degli Albizi, Firenze. Margherita nota con stupore che la ragazza nella foto indossa una collana identica a quella che suo zio Anselmo le ha lasciato. Com'è possibile? Il ciondolo, dipinto a mano, è un pezzo unico e non può trattarsi di una copia. Incuriosita dalla scoperta, Margherita decide di indagare e parte per Firenze. La sua piccola ricerca la porta in una libreria, la cui proprietaria è la figlia di Emma, la donna della foto. Ma in quel luogo Margherita conosce anche qualcun altro: Fulvio, uno scrittore un tempo molto famoso, che non pubblica da anni e che nasconde un mistero nel suo passato...





MIA RECENSIONE : 

Margherita ha un dono, riesce sempre a consigliare il libro giusto per ogni occasione, da sempre viene chiamata “ la dottoressa dei libri “ proprio per la sua capacità di curare l’animo con una giusta lettura, ma non riesce a fare lo stesso per se stessa.

Dopo la fine della sua relazione con Alain, artista Parigino che si sembra innamorato di lei, ma non riesce a non tradirla di continuo, decide di tornare a Venezia e riaprire la bottega del padre.

Durante la sistemazione ritrova una foto con una dedica, indirizzata al prozio Anselmo,  e con stupore scopre che la donna sconosciuta nella foto ha al collo il suo stesso ciondolo, che le è stato infatti donato dal prozio.

Incuriosita decide di provare a rintracciare la donna della foto, e per conoscerla va a Firenze.

Emma, questo il nome della donna, accoglie subito Margherita con calore, e con una storia da raccontare, la storia di come lei ed Anselmo al tempo si fossero conosciuti ed innamorati, e di come stupidamente abbia perso la persona che più amava.

In questo soggiorno fiorentino conosce anche Nicoletta, la figlia di Emma, e tra le due nasce subito una grande intesa, dovuta anche al fatto che Nicoletta gestisce una libreria, e fornisce a Margherita lo spunto per trasformare la sua libreria, che sta aprendo nel negozio del padre, in una specializzata in libri classici.

Ma l’incontro che più di tutti sconvolge Margherita è quello con Fulvio, autore di un libro di successo, ma che Margherita non ha apprezzato e non ha problemi a dirlo, anche se al momento non sapeva che era lui l’autore, ed ora invece gestisce le sue vigne nel Chianti.

Tra i due parte da subito un’intesa speciale, che non fa togliere dalla testa Fulvio alla nostra Margherita nemmeno una volta tornata nella sua amata Venezia, almeno fino al successivo incontro, quando i due si ritrovano per non dividersi più.

Quello che Margherita sa però, è che Fulvio nasconde un passato di cui si vergogna, ma non è ancora pronto a rivelarglielo. E va bene così, almeno per il momento, amore è anche questo.

Margherita si butta a capofitto nel lavoro alla libreria, dove assume anche Léonie, sua cara amica parigina che dopo avere perso il lavoro si trasferisce da lei a Venezia, e le due lavorano davvero sodo per creare eventi ed una clientela fidata per la libreria. 

Con il ritorno alla carica di Alain Fulvio decide che è giunto il momento di rivelare tutto a Margherita, perché se deve scegliere tra i due allora deve sapere tutta la verità, anche se questo comporta la rottura del loro rapporto.

Nonostante la fine della storia, Margherita è talmente innamorata di Fulvio che decide di tentare il tutto per tutto, non tanto per farlo ritornare, ma perché almeno lui possa essere felice, e per farlo deve conoscere la famiglia di lui.

Non si hanno notizie, fino a quando le viene recapitato un nuovo libro di Fulvio, e decide che lo deve rivedere alla presentazione, anche solo per fargli sapere che lei c’è.

Perché Emma le ha insegnato con la sua storia che se non si rischia e si combatte per la persona che si ama fino alla fine, quello che rimane è solo il rimpianto.

E Margherita, che al collo porta l’immagine di Olympe de Gourges,  tanto anticonformista, femminista e coraggiosa al suo tempo, è stanca di avere paura di amare.

Ho trovato questo libro davvero molto carino, ben scritto e dalla trama semplice ma con personaggi complessi che non faranno mai annoiare durante la lettura.

I momenti del racconto di Emma sono ben distinti ed è facile seguire il filo tra lo spazio tempo, senza mai sentirsi spaesati.

Tutta la narrazione è ben strutturata e di facile comprensione, con ambientazioni ben descritte e particolareggiate, e personaggi molto reali con caratteristiche ben definite.

Ho davvero apprezzato questo libro che è stato piacevole da leggere, e che mi ha regalato alcuni momenti di distrazione dal quotidiano, in compagnia di Margherita e dei libri.

Molto apprezzata è anche la parte finale con i consigli di lettura, creati dalla dottoressa dei libri, per scegliere il libro giusto per ogni situazione.


Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.


lunedì 18 maggio 2020

LOOKIERO PROVA A RIFARMI IL LOOK ^_^ | Liz Matutteame

Ciao a tutte :) 

Nuovo video in collaborazione con LOOKIERO :) 




Vediamo cosa hanno riservato per me con l'arrivo della primavera :) 

PROMO PER VOI : 
Sconto del 10% sul tuo shopping 
 - Inserisci in codice  LKELISAEEG7 


Guarda qui il video :



Fatemi sapere se vi sono piaciuti questi capi e quali terreste al posto mio :) 

Come sempre spero di avervi tenuto un po' di compagnia e vi do appuntamento al prossimo video :)