martedì 3 aprile 2018

Chloé Duval " La Lettera Segreta " - Recensione Libro


CHLOE DUVAL

LA LETTERA SEGRETA






Dati Generali Libro :

Genere : Narrativa moderna e contemporanea
Listino : € 16,90
Ebook : € 9,99
Editore : Garzanti
Data uscita : 07/09/2017
Pagine : 224
















Descrizione : 

È un martedì di maggio quando Flavie riceve una busta misteriosa datata 1971. Non ha idea di chi possa essere Lili, la destinataria. Eppure la curiosità è così forte che decide di aprirla. Il contenuto la sorprende: perché quelle righe di 41 anni prima nascondono una storia d'amore e la supplica di un uomo innamorato che si firma solo con E. Flavie non ha altri indizi, ma decide di doverli trovare. Deve riuscire a sapere se sono stati divisi per tutti questi anni da una lettera mai arrivata. Perché proprio lei, scrittrice di romanzi, ha bisogno di credere che possa esistere qualcosa più forte del tempo e degli imprevisti. La ricerca la porta nel Sud della Francia, dove scopre che forse è ancora possibile riannodare i fili pezzati del passato. Perché ci sono amori che non si possono dimenticare. Ci sono emozioni che cambiano ogni cosa. E Flavie, trascinata da quello che la lettera le ha rivelato, è pronta finalmente a viverle.






MIA RECENSIONE : 




Flavie vive felice nel suo mondo, dove di giorno è insegnante di storia e geografia, mentre nel tempo libero si diletta a scrivere romanzi rosa per il solo gusto di scriverli e fare la maglia con le sue amiche.

Tutto sembra perfetto per lei, ma un martedì riceve tra la posta una lettera indirizzata ad una certa Amelie, dove l'ufficio postale si scusa per il ritardo nella consegna.

Incuriosita dalla strana lettera, e curiosa di sapere se ci sono dei dettagli per consegnarla alla legittima proprietaria la apre, e scopre con sorpresa che è una lettera datata ben quarantatre anni fa, dove un misterioso ragazzo chiede all'amata Amelie di raggiungerlo e diventare sua moglie.

La lettera è talmente toccante e piena d'amore che Flavie vuole consegnarla alla legittima proprietaria, la storica che è in lei vuole saperne di più, mentre la scrittrice romantica vorrebbe sapere che i due innamorati hanno coronato ugualmente il loro sogno d'amore.

Capire chi sono i protagonisti della lettera non è semplice ma Flavie si mette d'impegno e riesce a scoprire che il mittente era Erwan, un ragazzo che lavorava la pietra che per un'estate era passato dal paese e li aveva conosciuto e si era innamorato di Amelie, ma poi era ripartito e avrebbe dovuto dare notizie all'amata, peccato che la lettera si è persa nei meandri dell'ufficio postale, e sia lui sia Amelie hanno passato la loro vita andando avanti e credendo di essere stata solo una breve avventura estiva, anche se i due non si sono mai dimenticati.

Nonostante il tanto tempo passato non è mai troppo tardi, e Flavie riesce a mettersi in contatto con Erwan per riconsegnarli la lettera.
Al suo arrivo incontra anche i nipoti e figli adottivi del'uomo, Romanic e Gwenn, che gestiscono una albergo fattoria con maneggio.


Tra Flavie e Romanic l'attrazione è immediata, il classico colpo di fulmine, ed i due diventano inseparabili, ma Flavie sa che la sua vacanza sta per giungere al termine e deve tornare alla sua vita, mentre Romanic è impegnato con la fattoria che ama.

Sembra che la storia sembra ripetersi, dove gli innamorati sono divisi con la promessa di risentirsi, anche se Flavie sa che sarà un addio una volta tornati alla loro routine quotidiana.

Ma il destino è sempre in agguato, e come Flavie è stata la svolta per Amelie e Erwan grazie alla lettera perduta, forse ora sono proprio i due a potere fare qualcosa per i ragazzi.

La trama è davvero carina, ovviamente più complessa di come l'ho descritta io, ed il libro è davvero carino e facile da leggere, ma allo stesso tempo ad ogni fine del capitolo si avrà voglia di leggerne un'altro per sapere cosa succederà dopo.

I personaggi sono descritti in modo accurato e delizioso, anche le ragazze del club della maglia, che io ho solo menzionato, non sono da meno, ed anche le ambientazioni sono così dettagliate che sarà facile immaginarsi le scene mano a mano che si leggeranno.

Un libro delizioso e leggero che consiglio assolutamente, magari approfittando dell'arrivo della primavera per leggere all'esterno.

Come sempre vi auguro una buona lettura ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.