martedì 14 giugno 2016

Petra Hulsmann " Un Libraio Molto Speciale " - Recensione Libro

PETRA HULSMANN
UN LIBRAIO MOLTO SPECIALE





<a rel="nofollow" href="http://www.amazon.it/gp/product/885664553X/ref=as_li_qf_sp_asin_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=23322&creativeASIN=885664553X&linkCode=as2&tag=matutteame-21">Un libraio molto speciale</a><img src="http://ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=as2&o=29&a=885664553X" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />
Dati Generali Libro :

Genere : Letteratura rosa
Listino : € 17,90
Ebook : € 9,99
Editore : Piemme
Data uscita : 26/04/2016
Pagine : 368
EAN : 9788856645538










 
 
 
 
 
 
Trama :
 
Ti è mai successo di innamorarti del tuo migliore amico? Ovviamente no: lui è solo quello con cui fai grasse risate mangiando schifezze davanti alla tv, senza un filo di trucco, e al massimo ti aiuta a soffiarti il naso quando il tuo fidanzato ti ha mollata e hai perso il lavoro. Così la pensa Lena, cui entrambe le cose sono appena successe, e che con Ben – questo è certo – ha solo una solidissima amicizia. In cerca di lavoro dopo l’improvviso licenziamento, Lena non trova di meglio che un posto di commessa in una libreria scalcagnata ad Amburgo, lavoro a dir poco noioso visto che lei ambiva a fare la pubblicitaria. Otto, il proprietario, poi, è un vecchio bizzoso che sembra amare solo i libri e i suoi gatti che ogni tanto si addormentano su questo o quel bestseller. Ma pian piano, conoscendo meglio il suo strano datore di lavoro e i clienti della sua libreria, Lena cambierà molte opinioni: sui libri e sul loro potere, su Otto e sul suo caratteraccio, e anche su Ben… che si rivelerà molto più che l’amico con cui soffiarsi il naso.
 
 
 
 
 
Mia Recensione :
 
 
Chi mi conosce sa che i libri che parlano di libri e librerie mi attraggono, se poi la trama è anche carina e scritta bene anche meglio.
 
La protagonista del romanzo è Lena, e sarà facile immedesimarsi in lei perché è un personaggio romanzato ma con una personalità molto reale.
 
Lena non se la sta passando molto bene in questo periodo, è appena stata lasciata dal fidanzato ad una settimana dalle nozze e per non farsi mancare niente ha perso anche il lavoro.
 
Senza fidanzato, senza casa e senza lavoro, non può fare altro che rifugiarsi a casa del fratello Michel e della sua fidanzata, nonché sua migliore amica Juli.
 
Peccato che in casa con loro abita anche Ben, ed anche se lo conosce da una vita i due non si possono proprio sopportare.

Ma forse il detto che gli opposti si attraggono non è solo una diceria.
 
Lena si trova bene con Ben, ma i loro sono alti e bassi che farebbero diventare matto chiunque, senza contare che poi è rispuntata la ex fidanzata di lui.
 
Anche se ogni tanto è passabile, innamorarsi di Ben è fuori questione, ma al cuore non si comanda.
 
Nel mentre Lena trova lavoro in una libreria di libri usati, il cui proprietario, Otto, sembra tutto tranne che un libraio. Si capisce che ha perso la passione per il suo lavoro e per i libri, ma Lena è determinata a fare quadrare i conti in cassa, anche se questo vuole dire ristrutturare e modernizzare quella piccola libreria.
 
Questo è quello che Lena sa fare meglio, immischiarsi nella vita degli altri.

Sarà questo suo difetto a fare riappacificare una coppia perfetta come suo fratello e Juli, sarà sempre lei a smuovere Otto dal suo mutismo fatto di borbottii ed a fargli ritrovare l'interesse per la sua libreria.
 
La scrittrice ha descritto il personaggio di Lena come goffa e pasticciona, ma è proprio questo che me l'ha fatta apprezzare. Questo ed il fatto che non si arrende mai davanti alle difficoltà.
 
Questo romanzo è carino da leggere, leggero e divertente, con alcuni punti davvero apprezzabili.

Tutta la narrazione segue un filo logico temporale costante, facile da comprendere e da seguire.

I personaggi sono ben descritti ed ogni uno di loro ha un proprio carattere e caratteristiche ben definite.
 
Sono stata fortunata, perché ho scoperto questo libro incuriosita dal titolo e ho avuto la possibilità di apprezzarlo.

Ve lo consiglio per una lettura piacevole e leggera.
 
Come sempre auguro a tutti voi una Buona Lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.