martedì 17 marzo 2015

Melinda Miller " London in Love " - Recensione Libro

MELINDA MILLER
LONDON IN LOVE
Dati Generali Libro :

Genere : Letteratura rosa
Listino : € 12,00
Editore : Tre60
Data uscita : 25/09/2014
Pagine : 256
EAN : 9788867021970
Trama:
Lei è Lisa: trent'anni (o poco più), un fidanzato storico che l'ha appena lasciata e una gran voglia di ricominciare. E l'occasione è imperdibile: un anno a Londra, da un'amica... Lui è Michele: trent'anni (o poco più), una fidanzata storica che sta per sposare, una vita da broker e una gran voglia di stabilità. Il suo sogno: lasciare Londra, dove lavora, e rientrare in Italia. Le strade di Lisa e di Michele s'incrociano brevemente sul volo Milano-Londra (vicini di posto, si odiano all'istante), per dividersi, con grande sollievo di entrambi, a Heathrow. Ma il destino li farà incontrare di nuovo... in "paradiso", ovvero nel paradiso di "God save the heels", la boutique di scarpe vintage, stilosissime e griffatissime, dove Lisa lavora. Sullo sfondo di una Londra frizzante e sorprendente, animata da personaggi indimenticabili, da Palmer, l'eccentrico vicino di casa gay, a Marta, la fidanzata di Michele, perfettina e isterica, Lisa e Michele si troveranno coinvolti in un inebriante girotondo in cui sarà molto difficile non cadere (dall'alto di un tacco 12) nelle braccia dell'amore...

Mia Recensione :
Sono stata attratta da questo libro per via della critica positiva che ha ricevuto, e cosi sono stata ancora più curiosa di leggerlo.

Devo dire che la storia é carina, secondi la presentazione del libro la storia é vera, realmente vissuta dagli scrittori, ovviamente con qualche aggiunta per renderlo più leggibile ma senza stravolgimenti.
Ecco il dettaglio principale, il libro é stato scritto a quattro mani dai due narratori, e infatti tutto il volume si divide in capitoli dove ogni passaggio viene descritto sia secondo il punto di vista di lui sia di lei.
Potrebbe sembrare un dettaglio banale, ma a mio parere i dettagli che vengono aggiunti in ogni capitolo rendono la storia ancora più carina.
Ma veniamo ai protagonisti.
Lei é Lisa, appena uscita da una storia a senso unico che l'ha fatta decidere di mollare la sua vita e il suo lavoro per partire per Londra, senza meta e senza aspettative se non quella di ricominciare.
Lisa é fantastica, pasticciona ma con grinta, un carattere aperto che le fa dire sempre quello che pensa e.. una passione smodata per le scarpe.
Punto fondamentale sono proprio le scarpe, visto che grazie all'aiuto dei suoi amici cui si appoggia a Londra e alla sua infinita conoscenza in fatto di scarpe, riuscirà ad ottenere il lavoro dei suoi sogni in un negozietto chiamato "God Save the Heels " dove si trovano soli capi unici e vintage, dal gusto raffinato.
E ora veniamo al personaggio maschile, lui é Michele, broker di Milano che fa la spola tra l'Italia e Londra, personaggio chiuso e con i piedi ben piantati a terra.
Non sopporta Londra se non fosse che ci deve lavorare, un uomo che vive per il lavoro e per i soldi,ma con la passione della cucina e il sogno segreto di diventare cuoco... ma Michele ha i piedi ben piantati a terra e sa che questo é solo un sogno.
Oltretutto é fidanzato con la sua ragazza storica, odiosa, puntigliosa, precisino e sempre attenta ai dettagli, nonchè anche vegana.
Ovviamente fa l'avvocato, e adora cercare di scoprire se la carta oro di Michele avrà mai un fondo.
Lisa e Michele si incontrano per la prima volta sul volo che li porterà a Londra, e diciamo che il primo incontro non é proprio idilliaco, lei solare e con tanta voglia di ricominciare, lui scontroso perche deve andare a Londra per lavoro.
Sembra che i due non potrebbero essere più diversi di cosi, e infatti é vero.
Si incontreranno varie volte a Londra e tutte le volte saranno tragicomiche, ma chissà come mai, i due caratteri sembrano comprendersi alla perfezione.... se non fosse che Michele sta per sposarsi.
Come andrà a finire la loro storia lo scoprirete leggendo il libro, e visto che é tratto dalla loro reale esperienza a mio parere ne vale la pena.
Il libro in se é ben scritto, leggero e carino.
Molto azzeccata anche l'idea di scriverlo a quattro mani con capitoli Lui/Lei dove si sente la diversa narrazione e rendono il libro davvero divertente.
É stato paragonato dalla critica divertente come una moderna revisione di Bridget Jones, e devo dire che effettivamente é piacevole da leggere, ma con un qualcosa in più.
Ora non mi resta che augurarvi Buona Lettura.