martedì 16 aprile 2013

La Ferrari al prezzo della 500 !!!

Oggi mi è capitato un incontro davvero bizzarro.

Mentre ero a fare la spesa al supermercato, tra cavoli e patate ho incontrato una ragazza che mi aveva contattato tempo fa per il trucco del suo matrimonio.

Mi ricordo bene di quel momento, tanta trattativa, due incontri per decidere le basi, i colori e il trucco che più si addiceva a lei e che le piaceva visto addosso, altro ulteriore incontro dove mi ha fatto vedere il vestito, poi mi ha ricontattato perché la pettinatura che aveva deciso non le andava più e così con il parrucchiere aveva deciso per un raccolto invece che lasciarli sciolti.
Mi chiederete cosa cambia se la pettinatura è diversa? bé il trucco che avevamo deciso non lo vedevo accostato con un raccolto importante, così lo abbiamo modificato.

Tutto per dire che ci ho perso tanto tempo e tanta energia con questa ragazza, per farla essere ancora più bella e perfetta nel giorno del suo matrimonio.

Mi ricordo anche quando, a circa 10 giorni dal matrimonio, mi ha chiamato per dirmi che le dispiaceva ma una ragazza le aveva fatto un preventivo con un prezzo quasi dimezzato rispetto al mio, e che si sarebbe fatta truccare da lei.

Apro parentesi... e tutto quello che avevo fatto io ???? No bé, facile per una qualsiasi fare un prezzo più basso, il lavoro l'ho fatto tutto io, mica basta solo sapere tenere in mano due pennelli e avere le palette di trucchi di marca per sapere fare il mio lavoro! E tutto il tempo che ho impiegato? e le prove? e l'esperienza e competenza ???? Insomma lavoro per la patria io ? no fatemelo sapere che nella dichiarazione dei redditi al momento di pagare le tasse glielo spiego.....per le tasse, chiedete alla patria, idem le bollette ovvio.
Scusate mi sono dilungata.

Tra cavoli e patate, io intenta a trovare le più belle con il mio bel guantino di plastica, mi avvicina questa ragazza per salutarmi, e per raccontarmi del suo matrimonio. Anche la faccia tosta la ragazza ... mah!

Durante il racconto del suo giorno più bello, mi viene fuori con un'affermazione che non scorderò facilmente .
"Sai" mi dice, " alla fine mi sono pentita di avere scelto quella ragazzina per il mio trucco " (Ragazzina?????? , ma chi aveva trovato???? )
"durante la cerimonia mi è colato tutto e sono diventata lucida, ho provato a sistemarmi da sola e ho macchiato il vestito. Alla fine prima del ricevimento mi sono tolta tutto in macchina con un fazzolettino e ho usato il mascara e il rossetto che avevo dietro"

Sinceramente, non sapevo se ridere o piangere, ad immaginarmela che davanti al prete era li con gli occhi stile panda e il correttore tolto alla bella e meglio con la mano, e le foto all'uscita per il lancio del riso in non si sa bene quale stato pietoso, sempre se il riso non restava attaccato a quello strato uniforme di mascara, ombretto e fondotinta.... immaginarmela in macchina, il suo giorno più bello, china su un kleenex per togliere il mascherone e darsi una passata al volo di rossetto sul viso arrossato dallo sfregare.

Avrei potuto dirle che provavo compassione per lei, che mi è dispiaciuto che in un giorno tanto importante abbia dovuto preoccuparsi di queste cose, che non si sia goduta appieno ogni istante perché le colava il trucco, che le foto non siano proprio come aveva desiderato lei.

Avrei potuto dirle che ero solidale con lei, che purtroppo tante ragazze al giorno d'oggi si spacciano per professioniste, guardano un paio di video sul web, comprano le palette di marche famose e pensano di essere a posto. Non hanno costi di gestione e possono fare preventivi molto bassi, perché tutto quello che guadagnano se lo mettono in tasca, non devono fare fattura e su quel guadagno pagarci le tasse e anche il conto spese. Avrei potuto dirle che, il prezzo in più che applica una Vera professionista non è perché se la tira ma è valutato sulla preparazione, esperienza e formazione costante.

Avrei potuto dirle tante cose, ma sono stanca di pagare per gli altri .

Candidamente, sempre con la mia mano guantata nel rumoroso guanto di plastica del reparto ortofrutta, le ho semplicemente detto " Capita, se pretendi una Ferrari e la vuoi pagare come una 500 ! "
e sono tornata alla scelta delle mie patate.