domenica 5 giugno 2011

Tinta Fai Da Te. Ecco tutto quello che c'è da sapere

Quante di noi si fanno la tinta per i capelli in casa?

Io sono una di quelle! ;-)

E allora... per l'occasione, ecco qui un paio di "dritte".

Spero di esservi utile!

La prova:
Prima di una colorazione casalinga, applicare un pò di tinta dietro l'orecchio.
Lascia passare almeno 24 ore e se non hai nessun tipo di reazione (gonfiore,prurito,arrossamento) allora procedi tranquilla.

La consistenza:
Il Gel è ok se ti piace l'idea di un riflesso in più per un mese.
La Mousse svanisce dopo qualche lavaggio ed è perfetta per scurire un castano spento.
Se invece vuoi coprire i primi capelli bianchi prova con la Tinta Fluida Semipermanente.
Infine, sceglio lo Shampoo Colorato per un risultato davvero definitivo.

La mossa giusta:
Vicino all'attaccatura dei capelli e delle orecchie applica la vaselina per non macchiare la pelle con la tinta.
Poi dividi i capelli creando una riga centrale e procedi applicando il colore col pennello dalla radice verso l'esterno.
Fai una nuova riga di capelli e ripeti il tutto.
Infine, ripassa su ogni ciocca per tutta la lunghezza.

La Pozione "magica":
Fai un primo lavaggio solo con acqua. Puoi aggiungere del Succo di Limone o dell'Aceto di Mele che fissano il colore.
Poi passa allo shampoo e concludi con una maschera ricostituente specifica.

Il Tocco Finale:
Usa prodotti specifici con un PH Acido, così le squame si sigillano e trattengono il colore.
Per tirarli a lucido aggiungi Due Cucchiai di Miele Tiepido da miscelare alla tua solita maschera per capelli.



Gli errori più Frequenti!

Da Mora a Bionda: Se vuoi stravolgere la tua immagine cambiando del tutto colore, procedi per gradi! Mai più di due toni scuri o chiari alla volta!

Tinte Choc: Evita colorazioni stravolgenti (verde,blu,viola,giallo). Possono contenere una sostanza, la Parafenilendiammina, che può dare sgradevoli reazioni allergiche!

Platino a Tutti i Costi: Sogni la chioma di Lady Gaga? Sbagliare la quantità di polvere decappante + ossigeno vuol dire ustionarti la cute e bruciare i capelli! Per questo è meglio rivolgersi in un Salone!

Rovinare le Punte: Sono più porose rispetto alle radici, tieni in posa il colore solo gli ultimi 10 minuti o rischi di renderle brutte e opache.

Troppa Chimica: Se hai appena fatto una permanenente o una stiratura meglio lasciar passare un paio di settimane prima di fare la tinta o le mèches.


Piccola nota personale: Sulle punte... è tutto vero!!! Io facendo il biondo mi sono trovata con le punte Verdi... e anche con un'altra tinta saltava sempre fuori di nuovo.
Ho dovuto spendere un sacco di soldini in salone per farmeli sistemare... Attenzione!!!


Il Colore alla Moda!

Evita il nero violino e il biondo ossigenato effetto paglia, o peggio ancora le mèches larghe due cm tipo tagliatelle.
La tendenza è il Colore, ma dall'effetto assolutamente naturale!
Lo ottieni grazie a sfumature e riflessi che mettono in risalto il tuo tono di base.
Così rimani te stessa, solo più bella! ;-)

Se Sei CASTANA prova cin i toni della Cremeria: Cioccolato (al latte), Nocciola, Cacao, Caffè illuminati da schiariture solari e contrasti appena accennati, perfetti sulle medie lunghezze.

Se Sei BIONDA sì alle sfumature fredde del Sabbia e Cenere. Il Platino torna alla ribalta, ma solo per tagli corti e medi.

Se Sei ROSSA la nuanche Burgundy (effetto Rihanna) è la più trendy, perfetta con i capelli mossi, mentre il Rosso Veneziano funziona solo sulle lughezze XXL. La regola è Osare!!!




Questo articolo è stato preso da Cosmopolitan di Maggio 2011.

Grazie per le dritte Cosmo! :-)


Spero con questo articolo di esservi stata d'aiuto.

Io ho imparato alcune cose nuove e altre aimè le avevo già provate di persona ( a saperlo prima... )

Ora sono in un periodo che dopo anni e anni di biondo stò ritrovando il mio colore naturale, che è un castano chiaro... magari lo potrei accendere un pò con delle mèches.

Vediamo... cosa combinerò! ;-)