martedì 4 luglio 2017

John Niven " Le Solite Sospette " - Recensione Libro

JOHN NIVEN

LE SOLITE SOSPETTE

 
 
 


Dati Generali Libro :
<a target="_blank" href="https://www.amazon.it/gp/product/B01IUMK60S/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=B01IUMK60S&linkCode=as2&tag=matutteame-21&linkId=66d8b0761615d03525404d5cc60498b7">Le solite sospette (Einaudi. Stile libero big)</a><img src="//ir-it.amazon-adsystem.com/e/ir?t=matutteame-21&l=am2&o=29&a=B01IUMK60S" width="1" height="1" border="0" alt="" style="border:none !important; margin:0px !important;" />

Genere : Narrativa Straniera
Editore : Einaudi
Anno edizione : 23/08/2016
Pagine : 346
Prezzo Listino : € 18,50
Ebook : € 9,99
EAN : 9788806230548






 
 
 
 
 
 
 
Descrizione :
 
Quando Susan - a causa dei vizi nascosti del marito - si ritrova vedova e con la casa pignorata, insieme ad alcune amiche decide di compiere una rapina. Contro ogni probabilità, il colpo va a buon fine, e alle "cattive ragazze" non resta che raggiungere la Costa Azzurra, riciclare il denaro e sparire. Nulla che possa spaventarle, dopo tutto hanno piu di un motivo per riuscire nella loro impresa: andare in crociera e fuggire il brodino dell'ospizio.
 
 
 
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
 
Divertente !
 
Non avevo mai letto nulla di questo autore ma sono rimasta attratta dalla trama.

Il libro è carino e divertente, scritto in modo delizioso e sarcastico, perfetto per la stagione estiva da leggere sul balcone o magari meglio ancora in spiaggia, per passare una qualche ora di divertimento.
 
La trama è abbastanza semplice, troviamo tre protagoniste attempate che vogliono rimettere in gioco il loro futuro, chi per un motivo chi per l'altro.
 
Prima di tutto Susan, che alla morte del marito in circostante a dire poco tragicomiche scopre che lui ha accumulato un sacco di debiti e che la banca minaccia di prenderle la casa.
 
Susan per vendicarsi, amareggiata dall'avere scoperto la verità sul marito e per essere considerata una nullità dal direttore della banca, decide di riprendersi la sua rivincita progettando di rapinare proprio quella banca.
 
Con lei ci saranno le sue amiche si sempre, Julie che dopo anni e anni di attività andate in fallimento si ritrova a fare le pulizie in una casa di riposo, e Jill, che ha bisogno di soldi per fare operare il nipotino, il cui destino sarebbe altrimenti segnato.
 
All'insolita banda si unisce Ethel, un'anziana signora in carrozzina che Julie ha conosciuto alla casa di riposo, e nonostante l'età questo è il personaggio più vispo della banda, anche se dalla parlantina grezza per una signora della sua età.

 Vi assicuro che con Ethel nella banda le risate sono assicurate.
 
Dopo la rapina il più è riuscire a scappare con i soldi, anche perché alle calcagna hanno due poliziotti di tutto rispetto, Wesley e Boscombe.

Il primo è un poliziotto serio che prende sul serio il suo lavoro, mentre Boscombe è un vero pasticcione e prende sul personale l'affronto di essersi fatto sfuggire la banda dopo la rapina, mettendosi sulle loro tracce fino in Francia.

Seguite le vicende di questi due poliziotti perché vi assicuro che le risate sono assicurate.
 
Durante la loro fuga le intrepide signore incontrano Vanessa, una ragazza decisa a fare la ballerina nel periodo estivo per pagarsi gli studi, e le donne la prenderanno con loro. La ragazza si dimostra essere non solo una valida spalla ma aiuta le fuggitive senza pretendere nulla in cambio.
 
Ci saranno personaggi che faranno la loro comparsa e che sono davvero esilaranti, mentre altri saranno i cattivi di turno, ma vi assicuro che tutti loro non si faranno dimenticare.
 
Trovo che questa storia sia scritta davvero bene, è fresca e frizzante per passare qualche ora di leggerezza e divertimento. Ammetto che mi sono trovata più volte a sghignazzare durante la lettura tanto che mi ero davvero appassionata all'avventura delle protagoniste.
 
Un libro che sicuramente vi consiglio di leggere.
 
Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura, ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.