martedì 25 agosto 2015

E.L. James " Cinquanta Sfumature di Nero " - Recensione Libro

E.L. JAMES
CINQUANTA SFUMATURE DI NERO



Dati Generali Libro :

Genere : Letteratura internazionale
Listino :€ 14,90
Editore : Mondadori
Data uscita : 26/06/2012
Pagine : 594
EAN : 9788804623243



Trama:

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni, incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso e di volerlo a tutti i costi. Incapace a sua volta di resisterle, anche lui deve ammettere di desiderarla, ma alle sue condizioni. Presto Anastasia scoprirà che Grey ha gusti erotici e pratiche sessuali decisamente singolari ed è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dal bisogno di controllo. Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Anastasia conoscerà per la prima volta i suoi più oscuri desideri.





Mia Recensione :

Come vi avevo anticipato nella recensione di Cinquanta Sfumature di Grigio, ho voluto leggere questa saga per capire il motivo di tanto chiacchiericcio.

Effettivamente è diversa dai soliti libri, ma nemmeno tanto, ho trovato autori che lasciano spazio anche alla descrizione delle scene più spinte.

Altra cosa che avevo anticipato, era che vedevo una trama sotto tutta questa parte di sesso, e finalmente in questo libro la storia viene fuori.

Ricordo di avere detto “finalmente” dopo avere letto i primi capitoli, ora si che si ragiona.

Eravamo rimasti che Anastasia aveva lasciato Christian, ma senza di lui non sta affatto bene.

Fortuna che il periodo di lontananza non dura tanto, lui la torna a cercare, e lei non resiste e gli da una seconda possibilità.

Resta sempre il fatto delle cinquanta sfumature di tenebra presenti nel nostro Christian, ma Ana è talmente innamorata da accettare anche questa parte di lui.

Iniziano ad uscire i personaggi, da un lato Anastasia, che ha trovato il suo mondo da quando sta con Christian, ma questo senza perdere di vista chi è e che cosa vuole.

Dall’altro troviamo Christian, che inizia a vacillare nei suoi sentimenti. Ha sempre avuto quello che voleva ed ha sempre avuto rapporti di questo tipo, ma con Ana è diverso, è rimasto devastato quando lei l’ha lasciato, e per farla tornare, accantona il lato oscuro del suo carattere.

Sembra la classica storia d’amore, ma le cose non sono così semplici.

Intanto abbiamo il personaggio del capo di Anastasia alla casa editrice, che dopo un tentativo di approccio fallito viene licenziato in malo modo. Sembra un personaggio secondario ma non dimenticatevi di lui.

Altro colpo di scena, torna alla carica una ex di Christian, ed ovviamente non è una cosa semplice perché la ragazza in questione è alquanto instabile, astiosa nei confronti di Anastasia e soprattutto armata.

Anche qui ci sarà da tenere il fiato in sospeso per alcuni capitoli.

Finita questa storia, non vogliamo certo annoiarci ed allora aggiungiamo Elena, colei che ha iniziato Christian al lato oscuro, che cerca in tutti i modi di contattare Ana e non demorde nemmeno quando sia lei che Christian la rifiutano. Altro personaggio da non dimenticare perché ci darà un bel colpo di scena.

Ovviamente non possiamo avere concluso qui la storia, altro colpo finale, Christian sparisce a bordo del suo elicottero, e non si hanno più tracce di lui.

Ci sono altri dettagli, ma direi che ho messo già molta carne al fuoco.

Come potete vedere, se il libro precedente era completamente incentrato sulle scene spinte tra i protagonisti, in questo compare una storia vera e propria, molto ricca di dettagli e di colpi di scena, da lasciare il lettore con il fiato sospeso fino alla fine del libro.

Non scherzo a dire che quando arrivate all’ultima pagina vi accorgete di avere il fiatone, con tutti i dettagli e i cambi di direzione che prende la storia si corre un po’ per starci dietro.

In questo secondo romanzo i personaggi escono allo scoperto con tutti i loro pregi e difetti, e finalmente iniziano ad avere un carattere ben definito.

Anastasia si dimostra la ragazza decisa che è, con un carattere molto più forte di quello che si era immaginato nel primo libro.

Christian invece è la vera scoperta, il suo comportamento autoritario è stato creato dopo tanta sofferenza, e finalmente inizia a mostrare il suo vero io, un uomo insicuro e con molte debolezze, ma con la certezza di non avere mai amato nessuno se non la nostra Ana.

Ovviamente ora sono curiosa di leggere il terzo ed ultimo libro della saga, ma fin da ora devo dire che per fortuna l’autrice è cresciuta rispetto al primo libro ed ha sviluppato molto meglio la storia.

Certo ci sono ancora molti dettagli da definire, trovo ad esempio che i colpi di scena ed i passaggi tra le varie sequenze siano davvero troppe, senza sosta e senza un attimo di tregua, ma rispetto al libro iniziale andiamo molto meglio.

Come vi ho già detto, e chi mi segue lo sa, vi consiglio di dare una possibilità a questa saga.

Se all’inizio non avrei scommesso molto su di essa, ora mi trovo un po’ a rivedere il mio parere.

Come sempre vi auguro Buona Lettura, ed io attacco con il libro finale!