martedì 18 agosto 2015

E.L. James " Cinquanta Sfumature di Grigio " - Recensione Libro

E.L. JAMES
CINQUANTA SFUMATURE
DI GRIGIO
Dati Generali Libro :

Genere : Letteratura internazionale
Listino : € 14,90
Editore : Mondadori
Data uscita : 08/06/2012
Pagine : 548
EAN : 9788804623236
Trama:
Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni, incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso e di volerlo a tutti i costi. Incapace a sua volta di resisterle, anche lui deve ammettere di desiderarla, ma alle sue condizioni. Presto Anastasia scoprirà che Grey ha gusti erotici e pratiche sessuali decisamente singolari ed è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dal bisogno di controllo. Nello scoprire l’animo enigmatico di Grey, Anastasia conoscerà per la prima volta i suoi più oscuri desideri.

Mia Recensione :

Sapevo fin da subito che non era proprio il mio genere ma spinta dalla curiosità e dalle continue critiche ho voluto capire di cosa si parlava.
Dai vari commenti ho capito che questo tipo di libro o si ama o si odia, e allora io devo aggiungere una terza tipologia di parere, il completamente indifferente, come sono rimasta io.
Non starò più di tanto a raccontarvi la storia, poiché tra libro e film ognuno sa almeno di cosa si parla.
Partendo dall’inizio del libro, amo il personaggio di Anastasia come è presentato, timido ed impacciato, molto simile a noi.

Peccato che questo suo lato viene dimenticato molto presto per fare posto alla donna che diventerà da quando conosce Christian.
Non mi fermo sulle parti audaci, che sinceramente trovo descritte talmente particolareggiate da diventare noiose, ma la storia in fondo è incentrata su questo.

Mi colloco tra le persone che sono rimaste indifferenti a questo racconto, perché per una recensione obbiettiva dovrei dividere il libro in due parti.
La parte che è tanto interessata e chiacchierata, quella più spinta, a me proprio lascia indifferente, anzi la boccio completamente.
E’ chiaro che l’autrice ha cercato di incentrare tutta la storia intorno al sesso, ma ha talmente arricchito di particolari e di dettagli la narrazione da diventare noiosa e monotona.
L’altra parte invece riguarda la storia negli suoi sviluppi, e per questo devo dire che il racconto ha una trama che si intravede, e che se fosse fatta uscire meglio non sarebbe neppure tanto male.
L’autrice deve ancora trovare uno stile di narrazione preciso in alcune parti del libro, come l’inizio, dove la storia è quasi lenta, per poi iniziare ad aggiungere particolari e cambiamenti di scena fin troppo veloci.
Eppure la storia in se non è male, ha un senso se la guardiamo bene, in fondo è il racconto di un uomo che ha tutto e vuole di più, e il di più è la nostra Anastasia, che da brutto anatroccolo si trasforma in cigno da quando conosce Christian, ma un cigno nero, bellissimo ma triste, ed a farla diventare così è proprio il rapporto con il nostro protagonista, bello ma dannato come si dice nelle storie.
Eppure a mio parere il personaggio di Anastasia ha molto da offrire e da mostrare, da come viene descritto ha una personalità forte, speriamo che venga messa alla luce.
Cinquanta sfumature di grigio… non riesco a capire il motivo del titolo, immagino che sia un misto tra il modo in cui Christian si definisce, cioè l’uomo con cinquanta sfumature di tenebra, ed il suo cognome Grey.
Chi non sapesse il finale non si preoccupi, non lo svelo, ma vi dico che rimanda ovviamente al continuo del libro, non è un finale di un libro, ma sembra quello di una puntata.
Per concludere, rimandiamo il libro “a settembre”, perché la narrazione tentenna ma la base ci potrebbe essere se viene sviluppata meglio.
A tempo perso leggerò anche il continuo e vi aggiornerò, intanto vi auguro una buona lettura!
P.S. Ovviamente ci saranno molte diversità dal libro al film che è uscito, chi ama la lettura rimarrà deluso dal film, e chi ha apprezzato il film eviterà di leggere il libro.

Il mio consiglio è, per chi non ha apprezzato completamente il film, di dare una possibilità al libro, mentre se proprio non vi è piaciuto cambiate genere.

A titolo informativo, io del film ho visto solo alcune parti ma non mi ha detto proprio niente.