martedì 22 aprile 2014

Kerstin Gier " RED " - Recensione Libro

Kerstin Gier
" RED "



Dati Generali Libro :     
Genere: Narrativa Fantasy
Listino : € 16,60 - Edizione Economica Tea € 8,25
Ebook : € 7,99
Editore : Corbaccio
Data uscita : 17/02/2011
Pagine : 336
EAN : 9788863801927
 
 
Trama :
Chi sono i guardiani del tempo? A cosa serve al giorno d’oggi un antico cronografo con 12 gemme incastonate? Qual è il ruolo della sedicenne Gwendolyn e della avvenente cugina Charlotte? E Gideon, il bello, inavvicinabile Gideon, che parte avrà nella ricerca del mistero che si tramanda da generazioni nella famiglia di Gwendolyn? Mistero, avventura, amore, in un’altalena di colpi di scena mozzafiato per un romanzo di grandissimo successo.
 
 
 
MIA RECENSIONE :
 
Gwen ha una famiglia un pò strana. Vive infatti con la mamma, la sorella e il fratello in casa assieme alla nonna che non la considera assolutamente, alle zia che la valuta non degna di nota e alla cugina Charlotte che la odia.
E questo è ancora niente.
 
Charlotte ha la stessa età di Gwen, ma da sempre è la "prescelta". La famiglia infatti per discendenza eredita un particolare gene che li rende in grado di viaggiare nel passato. E la prescelta è di sicuro Charlotte, è stato stabilito con calcoli complicatissimi e da sempre la preparano per questo evento.
Ma forse i calcoli non sono così giusti, e mentre tutti si aspettano da un momento all'altro che
 
Charlotte compia il suo primo salto nel passato, in realtà è Gwen stessa a essere la viaggiatrice, e anche lei lo scopre solo quando di punto in bianco si trova nel passato, senza nessuna preparazione visto che tutti hanno addestrato la cugina sbagliata.
 
Gwen fin da bambina era un tipo strano. Ha il particolare dono di vedere e potere parlare con i fantasmi. Particolare stano ma non troppo vista la famiglia, e a quanto pare ha una predilezione per un fantasma che vive in una nicchia della scuola e con cui parla tutti i giorni.
 
Ora che scopre di essere lei la viaggiatrice del tempo designata, la sua vita è completamente stravolta.
Bisogna recuperare in poche ore un addestramento che prevede anni.
La sua famiglia non le rende certo le cose più semplici, con il solo appoggio della mamma, e con la nonna e la zia (oltre a Charlotte ovviamente che ora la odia ancora di più) che la vedono come una usurpatrice di un dono che aspettava alla cugina. Come se la genetica si potesse decidere.
 
Fortunatamente Gwen nei sui viaggi nel passato è affiancata da Gideon, un ragazzo bello quanto antipatico che viaggiava già da tempo e che aspettava solo la viaggiatrice. Perchè da sempre, un viaggiatore è sempre fiancheggiato da una viaggiatrice, e sembra che la nuova coppia a questo punto siano proprio loro due.
 
A Gwen si apre un mondo tutto nuovo, dove una confraternita antica quanto il gene del viaggio protegge i viaggiatori e li accompagna nella loro missione. Già, perchè i viaggiatori hanno una missine, e non sarà priva di pericoli.
 
Per capire l'origini della missione e dei vari pericoli che si incontrano bisognerà fare luce sul passato, sulla precedente coppia di viaggiatori che ha agito contro la confraternita.
In questo libro se ne parla poco, immagino che avremo più dettagli nei successivi, per avere la chiave della missione.
 
In tutta questa nuova vita fortunatamente Gwen avrà dalla sua parte la sua amica più fidata, Leslie, che conosce da sempre il segreto della famiglia visto che è amica d'infanzia di Gwen, e con cui si può sempre confidare. Leslie non solo sa della capacità di vedere i fantasmi, ma la considera una cosa naturale per la sua amica, e anche i viaggi nel tempo li accoglie con entusiasmo, quasi fosse lei stessa a vivere questa avventura, appoggiando e aiutando Gwen in ogni momento.

Per concludere, Red è il primo libro della "Trilogia delle Gemme" .
Carino da leggere, scritto bene, abbastanza interessante.
Tranne i protagonisti gli altri personaggi sono descritti in modo superficiale, ma immagino che altri dettagli verranno svelati nei libri successivi.
 
Considero questo libro ben scritto, di facile comprensione e senza intoppi o rallentamenti nella narrazione.
Si arriva alla fine tranquillamente, e anzi, curiosi di leggere anche i libri successivi per sapere come si svolgeranno le sequenze successive.