martedì 4 febbraio 2014

#BachecaPelosa Il #RICCIO - #PetPost The HEDGEHOG

Sempre più frequentemente anche nei centri abitati capita di trovare esemplari di riccio, sono davvero graziosi, molto abitudinari e spesso suscitano una grande voglia di aiutarli.
Sono animali selvatici tutelati dalla legge, non possono essere spostati né trattenuti se non per gravi motivi di salute e devono essere consegnati ai CRAS (centri di recupero animali selvatici) della zona di appartenenza. 

Cerchiamo di capire quali animali è necessario aiutare e quali invece è opportuno non disturbare. 
I ricci sono animali crepuscolari, escono dalle loro tane nelle tarde ore del pomeriggio e continuano gli spostamenti durante tutta la notte. Se vediamo un riccio durante il giorno è un chiaro segnale che qualcosa non va per quel soggetto e dovrà essere, quindi, monitorato. 

Dovranno essere recuperati i ricci feriti, con tagli o escoriazioni evidenti, gli animali che barcollano, che camminano a fatica o che sono sdraiati su un fianco e non sono reattivi. Per natura il riccio è una preda, quindi per non apparire debole agli occhi dei potenziali predatori tende a dissimulare il suo malessere. Quando i sintomi sono evidenti è necessario intervenire tempestivamente, spesso le condizioni sono davvero critiche. 

E' necessario quindi recuperare i ricci che hanno gli occhi chiusi o incrostati e quelli che hanno importanti infestazioni parassitari, molto frequentemente si trovano soggetti con larve, è fondamentale l'intervento tempestivo del veterinario competente. 

Se trovate cucciolate con la mamma NON toccate niente! La mamma potrebbe spaventarsi, ma se non intervenite in nessun modo dovrebbe tornare al nido per accudire i piccoli (osservate a debita distanza dopo alcune ore la situazione). 
Se trovate dei piccoli senza mamma, dovete controllare la loro situazione generale. Se sono tutti insieme nel nido attendente, la mamma potrebbe essere nei paraggi per cercare il cibo. 
Se invece i piccoli sono sofferenti, poco reattivi e sparpagliati nei pressi del nido occorre intervenire tempestivamente. 

I ricci che sono sul ciglio della strada, vicino a tombini, trappole o altro possono essere spostati, ma lasciandoli nella loro zona. Attenzione, questo è molto importante, perchè il riccio in questione potrebbe essere una femmina e avere dei cuccioli da accudire. 

Sono da trattenere e consegnare al centro più vicino tutti i ricci che a fine ottobre inizio novembre non hanno raggiunto il peso di 550/600 grammi, non sopravviverebbero al letargo perchè nono avrebbero scorte sufficienti e non troverebbero in inverno il cibo necessario per nutrirsi. 
Segnale preoccupante anche vedere i ricci vaganti durante il periodo invernale. In questo periodo dovrebbero essere infatti in letargo e si dovrebbero svegliare solo saltuariamente. Questa è una situazione da monitorare ed intervenire se necessario. 

Cosa fare quando si trova un riccio in difficoltà:
Metterlo in una scatola a bordi alti (almeno 50 cm) in cui avrete posizionato sul fondo della carta, una boulle dell'acqua calda, ma va benissimo anche una bottiglietta di acqua calda avvolta nella carta, che occupi al massimo metà della superficie della scatola. 
E' necessario che vengano posti in una stanza tranquilla e silenziosa, senza che altri animali possano disturbarli. 
Prima di alimentarli è necessario che la loro temperatura sia stabile, la pancia al tatto non deve risultare fredda. 
Potete somministrare acqua e zucchero, e solo successivamente provare a somministrare cibo. 
Fondamentale è non improvvisare cure e non somministrare nessun tipo di farmaco o antipulci senza avere sentito il parere del veterinario. 
Se il riccio è ferito la visita del riccio deve essere fatta in giornata. 
Attenzione alle piscine, soprattutto in inverno, mettete all'interno un'asse di legno in modo che se dovessero inavvertitamente cadere all'interno possano uscire sfruttando la passerella. 

Come aiutare i ricci:
Se in giardino sapete di avere dei ricci potete sicuramente aiutarli in diversi modi:
- Facendo attenzione a non usare pesticidi o insetticidi tossici anche per loro
- Lasciando a loro disposizione un mucchio di foglie o fieno
- Portando del cibo
- Creando mangiatoie e casette. 
I ricci sono tendenzialmente onnivori, potete quindi somministrare carne, croccantini per gatti, scatolette. 
Da evitare assolutamente latte, mandorle, cereali e tutti gli ingredienti che in natura non potrebbero trovare. 



Nota della Blogger:
Ritengo di avere esperienza indiretta con i ricci, visto che mia sorella per non so quale ragione riesce sempre a trovare dei piccoli in difficoltà ed ogni volta che la vado a trovare nel periodo invernale trovo una scatola che ne ospita uno. 
Per esperienza posso dire che, se il centro veterinario vi chiede di ospitarlo per alcuni giorni, non vanno tenuti vicino alle stanze da letto, dato che si svegliano alla sera e iniziano a girare per la scatola tutta notte. 
Mangiano volentieri le crocchette dei gatti e un pò di verdura, e se mettete un piccolo contenitore per l'acqua capiscono in fretta come servirsene. Attenzione solo che sia un recipiente stabile perchè tendono a salirci sopra con le zampette e quindi a rovesciarlo. 
I ricci sono pieni di aculei per difendersi dai predatori, ma se maneggiati sapientemente non vi ferite, l'ho provato di persona. Magari le prime volte è opportuno indossare dei guanti in stoffa, tipo quelli da giardinaggio.
Sempre per esperienza, se il centro di soccorso ricci vi indica come aiutarli a idratarli sopratutto se sono molto piccoli (capita molto spesso, la cosa migliore sono iniezioni di soluzione fisiologica) chiedete un'alternativa diversa e magari da somministrare per bocca. La cute dei ricci è durissima se non si sa come fare, vi assicuro che noi abbiamo provato più volte ma la loro pelle è talmente dura che piega l'ago senza scalfirli, mentre il veterinario ovviamente più preparato riesce con un gioco di tira qui e lascia là ad iniettare al primo colpo. 
Ultima cosa, nel caso stiate pensando erroneamente che sono carini anche come animali domestici. Ripensateci ! Oltre ad essere animali selvatici e quindi soffrirebbero in casa (oltre che illegale) i loro escrementi emanano un tanfo tremendo ! (ovviamente in natura questo fatto è del tutto superfluo, ma dentro casa vi assicuro che non lo è ) . 


Vi segnalo la presenta dell'organizzazione Onlus SOS RICCI 
che si occupa del salvataggio e della gestione di questi piccoli animaletti. 
Tutti i responsabili sono volontari, e ogni tipo di sostegno ed aiuto è sempre ben gradito. 
Basta poco, da parte di tutti noi, per fare tanto ! 


Per tutte le info, SOS RICCI :-) 




Questo articolo è stato interamente preso dalla rivista specialista Oipa Organizzazione Internazionale Protezione Animali. 
Ho scelto di riportarvelo per dargli maggiore visibilità, a voi che non seguite le testate specializzate ma, con somma soddisfazione, seguite il mio canale. 
Se l'articolo vi ha colpito, interessato, se ha suscitato in voi qualche emozione, vi invito a scoprire 
l' Organizzazione OIPA Italia Onlus  e le loro battaglie www.oipa.org/italia 





More and more frequently in towns happen to find examples of curly , they are really nice , very habitual and often elicit a great desire to help them.
They are wild animals protected by law, can not be moved or detained except for serious health reasons and must be delivered to the wildlife rehabilitation centers of the zone.

We try to figure out what you need to help animals and which ones should not disturb.
The curls are crepuscular animals , come out of their dens in the late hours of the afternoon and continue traveling throughout the night . If you see a hedgehog during the day is a clear sign that something is wrong for that subject and must therefore be monitored.

Will be recovered by the injured hedgehogs , obvious cuts or abrasions , animals staggering , walking with difficulty or who are lying on your side and are not reactive . By nature, the hedgehog is a prey , so as not to appear weak in the eyes of potential predators tend to conceal his uneasiness. When symptoms are evident it is necessary to intervene in a timely manner , often the conditions are really critical .

E ' therefore necessary to recover the curls you have your eyes closed or encrusted and those that have major infestations by pests, very frequently are those with larvae , it is essential the timely intervention of the competent veterinary surgeon.

If you find litter with mom NOT touch anything ! The mother may be afraid , but if you do not intervene in any way should return to the nest to care for their children ( observed at a safe distance after a few hours the situation ) .
If you find small without a mother , you have to check their overall situation. If they are all together in the nest waiting , the mother could be around to look for food .
If the children are suffering, not very reactive and scattered in the vicinity of the nest must take immediate action.

The curls that are on the side of the road , near drains , traps, or else they can be moved, but leaving them in their area. Warning , this is very important, because the hedgehog in question could be a female and have puppies to look after.

Are to retain and deliver to the nearest center all curly in late October early November did not reach the weight of 550/600 grams, would not survive the ninth hibernation because they would not find enough supplies and in winter the necessary food to feed themselves.
See also worrying sign urchins wandering during the winter . In fact, this period should be hibernating and you should wake up only occasionally . This is a situation to monitor and intervene if necessary.

What do you do when you find a hedgehog in trouble:
Put it in a box with high sides (at least 50 cm) in which you have placed on the bottom of the paper, a Boulle hot water is fine but also a hot water bottle wrapped in paper, which occupy a maximum of half the surface area of the box .
It ' must be placed in a quiet room , with no other animals can disturb them.
Before feeding is necessary that their temperature is stable , the belly to the touch should not be cold .
You can drink water and sugar, and only then try to give food.
The key issue is not improvise care and do not administer any type of medication or flea without having heard the opinion of the veterinarian.
If the hedgehog has hurt the visit of the hedgehog must be done in a day .
Attention to the pools , especially in winter , put in a plank of wood so that if they were to accidentally fall inside can get out using the catwalk.

How to help hedgehogs :
If you know you have in the garden hedgehogs can certainly help in several ways:
- Taking care not to use pesticides or insecticides that are toxic for them
- Leaving at their disposal a pile of leaves or hay
- Bringing food
- Creating feeders and houses .
Hedgehogs tend to be omnivores , you can then administer meat, dry food for cats, small boxes .
To be avoided milk , almonds, cereals and all the ingredients that nature could not find.



Note from the Blogger:
I think I have indirect experience with the curls , because my sister does not know why he always manages to find the children in difficulty and whenever I visit in the winter time I find a box that has one .
From experience I can say that if the center veterinarian asks you to host it for a few days , should not be kept close to the bedrooms , as they wake up at night and begin to turn the box all night .
Cats like to eat the dog food and some vegetables, and if you put a small container (such as a cap of bottled mineral water ) containing water , they understand quickly.
The curls are full of quills to defend themselves from predators , but if handled wisely wounds there , I tried it in person. Maybe the first few times you should wear gloves made ​​of fabric, such as gardening .
Also for experience, if the rescue center urchin shows you how to help hydrate them especially if they are very small ( very often , the best thing to have injections of saline) and perhaps ask a different alternative to be administered by mouth. The cute hedgehog is very hard if you do not know how to do, I assure you that we have tried several times but their skin is so tough that bends the needle without scalfirli , while the vet obviously prepared with a game manages to pull here and leave it there to inject the first time.
Last thing, in case you are thinking erroneously that are cute as pets. Think again ! In addition to being wild animals and then suffer in the house (and illegal) their droppings give off a terrible stench ! (of course this fact in nature is totally superfluous , but inside the house I assure you that it is not) .


This article has been entirely taken from the specialist magazine Oipa International Organization for Animal Protection .
I chose to bring it back to give it greater visibility , to you who do not follow the trade magazines but , with great satisfaction , follow my channel.
If the item you hit , interested , if you have caused some excitement , I invite you to discover
 Organization OIPA Onlus and their battles www.oipa.org